ANCORA RIFLETTORI SULLA WATCHTOWER. STAMPA E TV PER UN GIORNALISMO D'INCHIESTA



Cari Amici,
dopo il caso Montana l'attenzione sulle pratiche criminali della WTS non accenna comunque a diminuire, a testimonianza che il caso Montana è stato solo un incidente di percorso.
A questo proposito un giornalista che personalmente ammiro, Trey Bundy proporrà in due serate, 8 e il 9 febbraio, un docufilm su una indagine condotta per 5 anni (avete capito bene: cinque anni!) dallo stesso giornalista investigativo per la testata Reveal. Lui aveva già posto il naso all'interno degli affari della WTS e lo aveva fatto con molta professionalità. Il tutto ospitato dal canale TV YouTube Oxygen. (Clicca qui per il trailer)
Ma la cosa interessante è che la rivista americana People ha ripreso tale notizia.
Che cos'è People?
E' un settimanale americano di celebrità e di interesse umano con racconti  di vita, pubblicato dalla Meredith Corporation .
Con un pubblico di 46,6 milioni di adulti, People ha il pubblico più vasto di qualsiasi rivista americana. Nel 2011 People ha registrato $ 997 milioni di entrate pubblicitarie, il più alto reddito pubblicitario di qualsiasi rivista americana.
Nel 2006, aveva una diffusione di 3,75 milioni e le entrate hanno superato 1,5 miliardi di dollari. È stato nominato "Magazine of the Year" da Advertising Age nell'ottobre 2005, per eccellenza nell'editoria, nella diffusione e nella pubblicità.
Quindi la cosa si fa pesante ed interessante per i potenziali spettatori che l'evento può catturare. Credo che dopo l'8 febbraio predicare di casa in casa o per la strada per i Testimoni di Geova sarà un poco più difficile.
Di seguito la traduzione dell'articolo uscito su People.
Buona Vita Amici
Corrado Palazzi

Un nuovo documentario esamina presunti abusi sessuali su minori nei testimoni di Geova

The Witnesses di Oxygen rivisita rivendicazioni di lunga data di protezioni fornite a presunti pedofili all'interno dell'Organizzazione

Di Jeff Truesdell 13 gennaio 2020 15:39
I presunti abusi sessuali su minori nei Testimoni di Geova sono da tempo nei titoli dei giornali.

Nel 2016, un'indagine di una commissione reale in Australia ha scoperto che la denominazione religiosa aveva registrato accuse contro 1.066 dei suoi membri, ma non ne ha denunciato [nessuno] alle autorità. Ad aprile, la rivista Atlantic ha rivelato che la setta ha mantenuto un elenco di pedofili accusati all'interno della sua denominazione risalente a decenni fa. I tribunali hanno ripetutamente multato la sua organizzazione madre, la Watchtower Bible and Tract Society di New York, per aver resistito agli ordini di consegnare documenti riservati legati a tali accuse.

E la scorsa settimana, le accuse sollevate in un caso del Montana sono emerse di nuovo quando la Corte Suprema dello stato ha annullato una precedente decisione di 35 milioni di dollari contro i Testimoni di Geova per non aver denunciato alle autorità un membro che aveva abusato sessualmente di una ragazza.

A febbraio, Oxygen presenterà in anteprima un documentario in due parti sui Testimoni di Geova in cui un giornalista che ha trascorso cinque anni ad osservare il gruppo accusandolo di "una storia di abuso che ha strati di copertura".
"Se chiedi a molti Testimoni di Geova come vengono gestiti gli abusi sui minori nelle loro congregazioni, sarebbe uno shock per loro sapere che non dovrebbero essere denunciati alla polizia", ​​Trey Bundy, giornalista del Center for Investigative Reporting, dice nel documentario Oxygen, The Witnesses , che debutta l'8 e il 9 febbraio.

Il caso Montana illustra ciò che molti sostenitori dell'abuso sessuale ritengono essere una scappatoia problematica. In quel caso, la Corte Suprema dello stato ha citato un'esenzione dalla legge statale che altrimenti richiederebbe al clero di denunciare sospetti abusi. Il tribunale ha ritenuto che il clero "non è tenuto a denunciare abusi su minori noti o sospetti se la conoscenza deriva da una comunicazione o confessione confidenziale di un membro di una congregazione e se la persona che rilascia la dichiarazione non acconsente alla divulgazione", afferma con opinione all'unanimità come dichiarato dal giudice Beth Baker, riferisce l'Associated Press.

L'avvocato per i Testimoni di Geova, Joel Taylor, disse all'AP : “Nessun bambino dovrebbe mai essere sottoposto a un crimine così degradante. Tragicamente succede e quando accade i Testimoni di Geova seguono la legge. Questo è ciò che la Corte suprema del Montana ha stabilito. "

Attualmente, solo 28 stati richiedono ai membri del clero di denunciare sospetti abusi e abbandono di minori , secondo l'Amministrazione per l'infanzia e le famiglie all'interno del Dipartimento della salute e dei servizi umani degli Stati Uniti.

Il documentario Oxygen include interviste con quattro ex membri dei Testimoni di Geova che raccontano i dettagli degli abusi sessuali che sostengono di aver subito mentre erano membri dell'organizzazione. È stato anche intervistato l'avvocato Irwin Zalkin, che ha rappresentato 24 ex o attuali membri della denominazione in azioni legali per presunti abusi portati all'attenzione degli anziani Testimoni di Geova.

"Non dicono a nessuno perché la persona è stata disciplinata", ha detto Zalkin a Newsweek nell'agosto 2019. "E se qualcuno confessa e dimostra - nella sua mente - che è pentito, subirà un rimprovero privato, "che equivale ad un buffetto."

Le anteprime di "the Witnesses" sabato 8 febbraio e domenica 9 febbraio su Oxygen (19:00 ET / PT).

Di Jeff Truesdell

Commenti

  1. I testimoni sono stati caldamente incoraggiati a spegnere la Tv e a non farsi domande.

    RispondiElimina
  2. Grazie Corrado!

    RispondiElimina
  3. Quella che emerge da queste informazione è la totale malafede della watchtower. Non sta facendo altro che saltare di palinfrasca barcamenandosi su come proteggere il suo status. Niente a che vedere con l'interessamento delle singole vittime. Se osserviamo bene questa associazione finge di interessarsi della moralità dei suoi adepti, ma in realtà cerca di nascondere abilmente le sue colpe. Certo, i motivi sono validi, ed è il vile denaro. Speriamo che il documentario Oxygen venga visto da tutti gli adepti in modo da svegliarli dal torpore. Grazie per queste informazioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La fine è dietro l angolo,si.....la loro

      Elimina
    2. Pensatore 21 ...mi sa che la fine l abbiano spostata come lo si spiega in questo video digita : Edizione speciale ! la verità su armaghedon ! l intendimento definitivo ! - you tube.

      Elimina
  4. La sentenza del montana sembra una vittoria ma in realtà accende ancora più i riflettori sui casi di pedofilia della wts era meglio perdere forse. Andrea

    RispondiElimina
  5. Grazie Corrado per l'articolo che hai pubblicato.
    Meno male che cominciano a muoversi i mezzi d'informazione, e questa è sicuramente un arma potente contro la WTS. Purtroppo da come abbiamo visto nel caso Montana la giustizia ordinaria ha le mani legate per poter emettere verdetti contro questa organizzazione.
    Sono convinto che sarà solo grazie a dei bravi giornalisti investigativi che potranno venire a galla gli scandali della WTS e metterla così al pubblico ludibrio. Ricordo che lo scandalo Watergate che coinvolse un presidente USA (Nixon) fu portato alla luce da due grandi giornalisti e tutti sappiamo poi come è andata.
    Ottusangolo ha ragione quando dice che il CD ordinerà ai TG di cambiare canale (poi bisogna vedere se nella privacy delle loro case lo faranno) ma l'importante è che l'opinione pubblica sappia e faccia terra bruciata intorno alla WTS, il suo seguente crollo sarà inevitabile.
    Speriamo solo che questo documentario venga tradotto in italiano e trasmesso in qualche nostro canale (utopia?)

    RispondiElimina
  6. La WT vuole tenere ancora i TDG a livello informativo come fossimo nel era medioevale, assurdo !!

    RispondiElimina
  7. True report 2.016 gennaio 2020 05:43

    Se vi può interesare ho tradotto parti del trailer per far capire il senso della cosa.....https://youtu.be/_i7B2EgegbI

    RispondiElimina
  8. True report 2.0 fantastico,grazie

    RispondiElimina

Posta un commento

Lascia il tuo commento, se lo lasci in modalità anonima ricorda di mettere un nickname :-)