“NON METTETE IN DUBBIO I MOTIVI”...?


Tutti gli animali sono uguali (ma alcuni sono più uguali degli altri)
Così fu ispirato a scrivere il genio letterario di George Orwell nel suo romanzo allegorico La fattoria degli animali
Il testo ben si adatta al dispotismo tirannico che caratterizza la WTS, dove i precetti che si applicano a tutti i TdG sembrano non applicarsi ai vertici dell’organizzazione.
Ancora una volta questo è stato evidente nell’ultima Torre di Guardia pubblicata sul loro sito ufficiale. Si tratta del numero di Gennaio 2020. Prima di leggere il paragrafo incriminato, notate che cosa hanno ripetutamente espresso le altre pubblicazioni WTS nel corso dei decenni circa il mettere in dubbio i motivi dei fratelli.
È molto facile giudicare gli altri, criticando i loro difetti e mettendo in dubbio i loro motivi. (Accostiamoci a Geova cap.16)
L’amore . . . crede ogni cosa”. La traduzione di Moffatt dice che l’amore è “sempre ansioso di credere il meglio”. Non nutriamo sospetti nei confronti dei compagni di fede, mettendo in dubbio i loro motivi. L’amore ci aiuta a “credere il meglio” riguardo ai nostri fratelli e a fidarci di loro. (Accostiamoci a Geova cap.30)
Satana mette in dubbio i motivi altruistici dei servitori di Dio. Il Diavolo addirittura ‘li accusa giorno e notte davanti a Dio!’ (Torre di Guardia 1º ottobre 1980)
Non dovremmo mettere in dubbio i motivi dei nostri fratelli. (Torre di Guardia 1º ottobre 1988)
C’è anche un po’ di egoismo, un po’ di mancanza di amore, in questa prontezza a mettere in dubbio i suoi motivi. Sì, non è amorevole affrettarsi a mettere in dubbio i motivi degli altri, e gli adulti sono a volte inclini a farlo come i fanciulli. (Torre di Guardia 15 dicembre 1967)
Quindi riassumendo: amiamo non mettendo il dubbio i motivi dei fratelli ma fidandoci. Altrimenti saremmo imitatori di Satana che mette in dubbio i motivi.
Corretto?
Ora siamo pronti per ammirare la palese violazione di quanto appena espresso e raccomandato a tutti i fedeli. Nell’articolo di studio 5 della Torre di Guardia gennaio 2020, a pagina 29, paragrafo 12, si parla di coloro che prendono gli emblemi alla Commemorazione. Non intendo aprire dibattiti sulla cerimonia in sé (ne abbiamo già parlato altre volte), ma su quanto invece l’articolo punti il dito sui motivi di costoro, mettendone in dubbio la genuinità. Eccovi il testo del paragrafo:
A differenza di Geova, i fratelli che alla Commemorazione contano quelli che prendono gli emblemi non sanno chi è veramente unto. Quindi questo conteggio include persone che credono di essere unte ma in realtà non lo sono. Ad esempio, alcuni che un tempo prendevano gli emblemi in seguito hanno smesso. Altri forse hanno problemi mentali o emotivi che li portano a credere che regneranno con Cristo in cielo. È chiaro, quindi, che non sappiamo esattamente quanti unti ci sono ancora sulla terra.” (W 01/20ed. per lo studio)
Quindi, stando a quanto letto sopra, il CD imita Dio o Satana?
A voi i commenti, se mai ci fosse bisogno di commentare...
Eliseo

Commenti

  1. In realtà hanno ragione, quelli che prendono gli emblemi hanno problemi psichiatrici, ma non solo quelli che in buona fede credono a quello che sono stati educati essere la verità, ma anche e soprattutto chi è ai vertici e crede che sterminera' l'umanità insieme a Cristo in quanto punto. Si tirano la zappa sui piedi e credono che la gente sia tanto cieca da non capire che sono tutte assurdità senza senso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si cerca di combattere la concorrenza per andare in cielo,dando dei malati mentali, a chi prende gli emblemi perché solo loro pensano,credono e sono convinti di essere gli eletti scelti direttamente da Dio,che saranno re e sacerdoti insieme a Gesu'..............poveri noi,
      anzi poverelli chi ci crede.

      Elimina
  2. Incommentabile. Ma io dico ma i tdg che leggono si rendono conto! Andrea

    RispondiElimina
  3. È da tempo che non sanno più che pesci pigliare, ed invece di ammettere che la dottrina delle due speranze non ha nessuna base biblica, accusano chi prende gli emblemi di avere problemi mentali... Intanto quello che scrivono (ma se ne rendono conto ?) è così generico che può riguardare TUTTI coloro che mangiano e bevono gli emblemi la sera della Commemorazione. Assurdo, come molto altro...

    RispondiElimina
  4. Capito che serpenti, prima ce lo hanno fatto credere per anni adesso sono malati mentali 😂😂😂😂😂😂enrico

    RispondiElimina
  5. La TW dice : che molti che prendono gli emblemi potrebbero avere problemi mentali ..........inviterei a sto punto la WT ad allargare il problema a tutto il sistema teocratico.........ci sarebbe molto ma molto da scrivere da riscrivere. (-:

    RispondiElimina
  6. I motivi si riconoscono dai fini ai quali conducono. Dal frutto arrivi al seme. Più chiari sono i fini, più leggibili diventano i motivi di energie investite nel meccanismo che spinge al raggiungimento dei fini. Chi ha capito sul serio il retroscena del gioco deve far di tutto per tirare fuori dalla cattività nel manicomio le famiglie ipnotizzate, anestetizzate, inerti. E' il suo dovere morale. Perché se non si adopera lui a liberare gli altri dalla morsa del serpente, resta lui il complice della follia collettiva. Lui, e non un altro. Lui, perché sa e non fa.

    RispondiElimina
  7. Per decenni hanno insegnato che una caretteristica della fine era che il numero degli unti doveva diminuire. Quindi ora, per forza di cose, in qualche maniera devono giustificare l'aumento di quelli che prendono gli emblemi, classificandoli malati di mente con problemi emotivi. Così che il lettore, affetto da dissonanza, possa giustificare o accettare che il fenomeno nn sia da attribuire ad una errata interpretazione del CD.

    RispondiElimina
  8. È già.,Molti hanno creduto molti hanno pensato 🤔

    RispondiElimina
  9. È tutto un gioco di manipolazione. Dispiace che a farne le spese ci vanno tutti i fratelli e sorelle sincere, che credono a questi santoni. Come si evince le due speranze fanno acqua da tutte le parti. Così, da bravi unti che sono (somigliano più ai politici protetti dall'immunità), cominciano a fra traballare questo dogma per cui non si può fare un reale conteggio e su cui far quadrare l'arrivo della fine del mondo. Così che chi prende gli emblemi sarebbero malati? Non è che la malattia l'hanno attaccata proprio sti quattro+quattro del CD? Adesso, tutti i colpi simbolici messi nel tamburo della pistola sono finiti. Quale risorsa useranno per spingere i poveri adepti ancora a predicare con urgenza? Dovranno aspettare almeno il 2026 quando finiranno la loro hollywood. Mi raccomando fratelli, contribuite che la fine è alle porte...

    RispondiElimina
  10. Solo un rapido calcolo: io mi sono battezzato come TdG nel 1885 e allora cerano circa 8.000 persone che prendevano gli emblemi. Ma secondo la dottrina di allora questo numero era destinato a diminuire con il tempo. Oggi, secondo il rapporto mondiale del 2018 i partecipanti sono saliti a 19.521. Quindi secondo lo studio Torre di Guardia citato sopra per il CD ci sarebbero circa 11.520 malati mentali nelle congregazioni.
    Con questi numeri credo che ci sarebbero gli estremi per richiedere un T.S.O. nella wts. Scusate la battuta ma ormai il CD è alla soglia del delirio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se conti il tasso annuo di mortalità, di quegli 8mila oggi ne rimangono 5400 circa. Perciò se sottrai questa cifra a 19500 ottieni 14mila malati mentali ;P

      Elimina
    2. La teoria del narcisismo collettivo prende sempre più corpo...

      franco rosso

      Elimina
    3. Gatto Di Schroedinger25 ottobre 2019 05:45

      @Eliseo: Eh no!! la mortalità in uno spazio campionario di popolazione già di per se parecchio anziana in 15 anni dovrebbe essere andata spannometricamente dal 5% annuo ad un conservativo 15% attuale, con una aspettativa di di vita media dei superstiti parecchio inferiore ai 10 anni.
      Di quegli 8 mila adesso dovremmo averne meno di 1000.
      Cmq più che narcisismo collettivo propendo per una dinamica più "standard" di un forcing smodato verso gli autostereotipi e l'omogeneità sui cui dobbiamo calare poi anche la "divinità per procura" reiterato per decenni.
      Ne esce fuori un gruppo con atteggiamento psicotico più o meno sfumato che si esacerba ogni qualvolta che qualcuno o qualcosa vadano a minare l'identità di gruppo, identità che ha sostituito ormai in tutto e per tutto quella individuale.
      Cose simili le vedo anche (seppur meno evidenti) in certi partiti politici e movimenti di ogni sorta che fanno leva su persone "irrisolte" per veicolare la loro dottrina
      Il delirio è relativo al contesto in cui sei, se l'intero contesto ha derive "deliranti" non possiamo realmente definire delirio quello di colui che in questo contesto vi è immerso, siamo più verso il concetto di autostereotipo.
      La definizione "vittime di vittime" e della deriva del sistema che Raymund Franz fece direi che è forse la più azzeccata

      Elimina
    4. @Gatto ti ho provocato perché era un po’ che non ti sentivamo 😅 le tue statistiche sono poesia pura
      Un abbraccio

      Elimina
    5. Continuate pure a considerarli delle vittime, intanto se andate a leggere oltre le righe della w 1/2020, in aggiunta all'argomento unti psicopatici, c'è la chiave di tutto, il che ci rimanda all'algoritmo che spiega ogni loro mossa.
      Pag. 5
      "Il nostro obiettivo e` aiutare chi studia con noi a crescere a livello spirituale. Quando qualcuno inizia a studiare la Bibbia, forse lo fa perche´ e` interessato
      principalmente ai vantaggi che puo` trarre lui dallo studio."

      Vediamo qual è il loro obiettivo invece.
      Attenzione: qui scatta il motto Kennedyano "Non chiederti cosa può fare l'ORG per te, chiediti cosa puoi fare tu per l'ORG."
      Difatti continua:
      "Man mano che il suo amore per Geova aumenta, pero` , probabilmente iniziera` a pensare a come aiutare gli altri, compresi quelli che fanno gia` parte della congregazione. Al momento giusto, non tratteniamoci dal parlargli del privilegio di sostenere economicamente l’opera del Regno."

      Zacchete!


      Elimina
  11. Secondo il loro ragionamento allora i "malati mentali" potrebbero esserci stati fin dall'inizio ...
    Che senso avrebbe avuto allora pubblicare il numero di "unti" in tutti questi anni? Se poteva essere un numero spurio?

    Ricordo che una pubblicazione diceva che dal 1935 il numero degli unti sarebbe soltanto diminuito ...

    Mi unisco a chi mi ha preceduto dicendo che se di 19,000 e oltre persone ne hai la metà di "malate mentali" allora forse c'è qualcosa che non va in questa dottrina ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. “C’è ogni ragione per ritenere che il numero degli unti continuerà a diminuire man mano che per l’età avanzata o avvenimenti imprevisti termineranno la loro vita terrena.”
      w96 15/8 pp. 30-31

      Elimina
  12. Ci vuole coraggio a perseverare ancora in questa farsa. Si arrampicano sugli specchi sul loro cavallo di battaglia: la speranza dei 144.000 unti. Ma non si sono ancora accorti che questi sono già in cielo in quanto facenti parte dei giudei naturali? Matteo 10:6 ma andate piuttosto verso le pecore perdute della casa d'Israele. Matteo 15:24 Ma egli rispose: «Io non sono stato mandato che alle pecore perdute della casa d'Israele». Se ne facessero una ragione, interpreti da strapazzo!

    RispondiElimina
  13. Totò in un film trovandosi al manicomio disse : Che in questo manicomio succedono cose da pazzi !! purtroppo i manicomi stanno anche fuori e sono molto più pericolosi di quelli veri, perchè nessuno li controlla.

    RispondiElimina
  14. Cari amici,
    la cosa che mi sorprende è pensare che circa 8 milioni di tdg non si rendano conto di essere manipolati così sfacciatamente. Sono arrivati al limite del ridicolo. Nonostante tutto credono ancora ai famosi 8 uniti di New York.
    Io ho smesso di leggere le loro riviste da anni. La redazione avrà una buona scorta di Malox per continuare a leggere.
    Ovviamente è una battuta. Vi ringrazio di nuovo per la vostra attività di informazione.
    Continuate su questa via.
    Giobbe24

    RispondiElimina
  15. c'è da aggiungere che nessuno sembra accorgersi che ora ci sono ben 4 gruppi:
    1: la Grande Folla
    2: gli unti pretestuosi ovvero componenti della Grande Folla (meglio definirli i Folli della Grande Folla) che si sono "sbagliati", malati più o meno di mente, esaltati, penti, ripentiti, indecisi.
    3: gli unti "veri" che non si sa quanti siano ma unti di seconda classe, perché non distribuiscono cibo, ma mangiano solo...
    4: lo schiavo fedele e saggio che sono unti di prima classe, ovvero i "veri" unti quelli scelti, che più scelti non si può...
    ...coloro che possono decidere in uno schiocco di dita di eliminare tutti gli altri al solo pensiero, disassociandoli per indegnità, o modificando le dottrine a piacimento, o mettendo stricnina nel cibo che servono.
    Viva l'utopia, la paraeidolia, il dadaismo teocratico. Tutto è e non è nello stesso tempo.
    Biglino al cospetto di questi 8 è un dilettante...

    RispondiElimina
  16. Credo di aver compreso una profonda verità: la religione esiste perché esistono uomini che amano farsi prendere per il c. E da quanto ho capito, sono anche in discreta maggioranza.

    RispondiElimina
  17. Scusate ma se non ci fosse da piangere (per chi consegna corpo e mente a questi quì) ci sarebbe da ridere a sganascia!
    A parte il fatto che con quelle righe lassù a Warwick tornano a dare dei dementi a parte del popolo TdG...Ma anche i membri dell CD sono unti no? tra di loro non ci sono quelli che hanno "problemi mentali o emotivi che li portano a credere che regneranno con Cristo in cielo"? Chi garantisce che sono tutti sani e sobri? Loro stessi? Ma è chiaro, comunque, che questi si permettono di scrivere quello che vogliono, sembra quasi una provocazione per vedere se qualcuno se ne accorge. Tiziana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però, che io sappia, l'unico accertato pieno di spirito è Morris 🤭
      https://m.youtube.com/watch?v=dUQJn6Ehs0Q

      Elimina
  18. Mateo 26,26-28 «Mentre mangiavano, Gesù prese del pane e, dopo aver detto la benedizione, lo spezzò e lo diede ai suoi discepoli dicendo: «Prendete, mangiate, questo è il mio corpo». 27 Poi, preso un calice e rese grazie, lo diede loro, dicendo: «Bevetene tutti, 28 perché questo è il mio sangue, il sangue del patto, il quale è sparso per molti per il perdono dei peccati.» La commemorazione è questa? Allora gli "unti" devono rivedere le loro convinzioni, in quanto, al contrario di quello che ha sempre fatto il CD, quì si tratta di una normale cena. Matteo dice: "MENTRE MANGIAVANO" il che significa che quello che in teoria sarebbe la commemorazione fa parte di una normale riunione fra fratelli dove TUTTI prendono parte al cibo. Non ci sono esclusi se non il solo Giuda. Gesù, senza cambiare stanza comincia a prendere del pane e po del vino (in mezzo agli altri viveri). La solennità che attribuisce la watchtower è pura invenzione. Scusate lo sfogo!

    RispondiElimina
  19. Quando Gesù celebra il pasto serale lo fa in un luogo appartato, non a caso si parla di una "stanza superiore", lontano dalla vista dei passanti, si trattava infatti di un evento privato. Per l'occasione non invita nemmeno tutti i suoi discepoli(probabilmente diverse migliaia) tanto meno gli interessati. Per il cd invece la "commemorazione" è l'occasione più importante per contare i presenti fossero anche solo passanti. Ricordo che una volta era presente anche una mia zia, devota cattolica, che mostrò apprezzamento per l'ottima qualità del vino e non rifiutò nemmeno il pane seppur senza lievito. Ci chiese per quale motivo tutti gli altri avessero preferito giocare a passa parola...

    RispondiElimina
  20. Ma all' epoca i discepoli erano avevano ricevuto lo spirito Santo? Alla cena intendo?

    RispondiElimina
  21. Riceverete colpi sempre maggiori e sempre più frequentemente finché non vi riconoscerete più! Lo ripeto da anni e quello che mi disse un sorvegliante mezzo americano a Roma nel 2014. Ex anzianiss

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti rispetto alla religione di quando ero bambina è tutto trasformato, tranne le prese in giro.
      Però prima si era molto sicuri di quello che sarebbe successo. Il grido di pace e sicurezza che fine ha fatto?

      Elimina
  22. E troppo si trasformerà Beatrice. Ex anzianiss

    RispondiElimina
  23. Momento, momento, momento, mi è stato detto ti sbagli carissimo questi non sono unti sono solo partecipanti.
    PARTECIPANTI e ci sia stato uno che sappia spiegare come viene questa unzione!
    Ne ho conosciuto 8 unti ma nessuno è riuscito a spiegare come sia successo. Top segreto anzi non chiedere perché potrebbe offendere la sensibilità della persona.
    Ma fatemi la cortesia........
    Saluti Mahhh

    RispondiElimina

Posta un commento

Lascia il tuo commento, se lo lasci in modalità anonima ricorda di mettere un nickname :-)