OLANDA: DICHIARAZIONI DEL MINISTRO DEKKER


Sander Dekker è nato 9 febbraio 1975, a Den Haag.  
Membro del Partito popolare per la libertà e la democrazia, già Segretario di Stato per educazione, cultura, ricerca scientifica, dal 2017 è Ministro della Protezione legale.
Ecco le sue dichiarazioni in merito alla posizione mostrata dai TdG relativamente all’indagine sugli abusi sui minori condotta dai ricercatori dell’Università di Utrecht.
Per altre info: eliseofigliodisafat@gmail.com
Eliseo

-----
Ministro Dekker: "Il Consiglio dei TDG ignora la ricerca e ne nega la necessità"
Il Ministro della Protezione legale, Sander Dekker, denuncia l'atteggiamento dell'Ufficio dei Testimoni di Geova perché respinge importanti raccomandazioni, derivate dal rapporto, - scrive in una nota al Parlamento giovedì sera. Secondo Dekker, i Geovisti negano la necessità di nuove misure. Invita la comunità ad occuparsi di cambiamenti suggeriti. I ricercatori dell'Università di Utrecht  (UU) hanno pubblicato (pdf) la loro inchiesta sugli abusi in mattinata. I Testimoni di Geova si sono dichiarati contrari. La comunità ha cercato di interrompere la pubblicazione tramite un intervento del tribunale, ma la loro richiesta non è stata né accolta né soddisfatta. 
"La ricerca illustra un quadro estremamente preoccupante"
Dekker afferma: "La ricerca illustra un quadro estremamente preoccupante". Già a metà dicembre sono stati presentati all'Ufficio dei TdG i suggerimenti più importanti come l'attivazione di una hotline per le segnalazioni urgenti. --- "Invece di creare un'apertura e dimostrare così riconoscimento, la comunità ha deciso di utilizzare tempo e denaro per impedire la pubblicazione della ricerca." - scrive Dekker. "Mi commuove il fatto che così tante vittime vulnerabili sentano di essere sole e pensino di non poter trovare una via d'uscita verso la giustizia e verso le strutture ufficiali di ausilio, oppure, una volta trovate arrivino comunque tardi." --- L'Università di Utrecht ha effettuato le ricerche commissionate dal Centro di ricerca e documentazione scientifica, una sezione del Ministero della Giustizia e della Sicurezza. I ricercatori chiedono ai politici olandesi di pensare a formulare una Legge che obblighi i Geovisti, finiti vittime di abusi sessuali all'interno della comunità, a presentarsi alla polizia. Dekker non commenta tale argomento nella sua nota parlamentare.

Commenti

  1. Miamei & Company27 gennaio 2020 01:15

    In Olanda i vertici della comunità dei Testimoni di Geova stanno mostrando incauta ostinazione nel voler rimanere nelle loro regole farisaiche e medioevali , regole di periodi storici ancora oggi condannati dall'opinione pubblica. I TdG sottraendosi alle
    responsabilità di dover collaborare con l'apparato legislativo e giudiziario governativo al fine di apportare cambiamenti nelle regole del sistema religioso per salvaguardare i diritti dei suoi adepti , sta dimostrando di essere una setta pericolosa per chi viene adescato con fare ingannevole nella sua comunità.
    Il suo ostico comportamento sta attentando all'autorità dello Stato , e da questa sua reazione il governo dovrebbe chiudere l'attivita della setta e le sedi del Regno dei TdG .
    Dopo quello che è successo in Russia e in Australia il governo Olandese ha punti di riferimento per riflettere su quello che effettivamente è l'org. dei TdG/WTS .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si vede che nei Paesi Bassi entrano nella regolamentazione giuridica di queste singolari pratiche della wts le stesse strutture governative convocate in causa da Putin in Russia: i Ministeri alla Protezione legale contro le pratiche illegali; i Ministeri della Giustizia e della Sicurezza contro chi viola le leggi del paese. Forse per ricordare che non tutte le pratiche che vogliono sembrar essere importate dal di fuori da questo mondo debbano considerarsi sacre e intoccabili. Occorre usare i filtri. Per ogni cosa c'è la giusta misura e una soglia; oltrepassata quella, la cosa degenera e richiede provvedimenti sanatori "ad hoc".

      Elimina
    2. Miamei & Company27 gennaio 2020 04:46

      Speriamo bene che siano applicati anche in Italia queste misure "ad hoc" per tutelare cittadini che si trovano vittime in meccanismi anticostituzionali.

      Elimina
  2. «Invece di creare un'apertura e dimostrare così riconoscimento, la comunità ha deciso di utilizzare tempo e denaro per impedire la pubblicazione della ricerca» C'è il sospetto che sia uno stato a se stante mafioso. La WTS dimentico del messaggio che predica pensa a tamponare le falle. Già perchè la sua verità più che protetta deve essere nascosta. Mettere la museruola anche ad un governo, per proteggere i propri interessi è una cosa vergognosa. La WTS dimostra apertamente come non gliene importi nulla delle vittime di pedofilia, si preoccupa solo di slavare la faccia!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti la WTS, in modo implicito, non riconosce nessuna autorità se non quella che si auto-attribuisce; ragion per cui considera le autorità "del mondo" "relative". Però, ipocritamente, fanno apparire che le cose di Cesare vanno a Cesare.
      Il massimo della doppiezza.

      Elimina
  3. Grazie Eliseo per l'impegno e il tempo che usi per essere il nostro informatore.

    RispondiElimina
  4. Caro Corpo Direttivo e cari ingenui e in buona fede seguaci che ancora vi ostinate in maniera prettamente ignorante a voler giustificare ''siamo il popolo di dio'',ma siamo cosa?!ma chi?! ma quale dio?! il flaso dio yhwh?! e la pedofilia?! ma veramente credete nella persecuzione?! poveri fessi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Pensatore21 questo vuole essere un blog di informazione e di confronto rispettoso. Mi auguro che in futuro tu possa rispettare questa linea, grazie mille

      Elimina
    2. Eliseo chiedo scusa per i miei toni ma lascia che ti dica questo pero,quando si viene a meno riguardo alla tutela di vittime di abusi io vado nei matti e penso che tutti andiate nei matti,quando si scopre con prove certe che in alcune realtà (religiose) è tutaloto di più l aggressore che la vittima perdo le staffe,non volevo mancare di rispetto a nessuno anche se è veramente ora che le persone si sveglino davvero,sono stanco!!!

      Elimina
  5. Articolo nell'Indro
    https://www.lindro.it/testimoni-di-geova-in-olanda-inchiodati-da-indagine-governativa/

    RispondiElimina
  6. Miamei & Company27 gennaio 2020 08:03

    La CCTDG/WTS non ha la sola colpa di non tutelare i diritti dei suoi adepti vittime nel caso di abuso sessuale e pedofila , ma è responsabile di molte altre colpe procurate con regole anticostituzionali a adepti anche se adulti ma ugualmente vittime di devastanti traumi psicologici con conseguenze fisiche, anch'esse degne di essere prese in considerazione e difesi dalle autorita governative e giudiziarie.
    Molti TdG sono costretti a subire ricatti morali per non subire : 1) l'isolamento sociale all'interno e fuori dalla comunità per segnatura,
    2) di non subire illegali comitati giudiziari interni ,
    3) di non perdere contatti interpersonali con TdG con conseguenti danni economici;
    3) di non subire da fuoriuscito l'ostracismo a vita ;
    Tali ricatti morali costringono gli adepti a rimanere nell'org . contro il loro volere e questo si chiama costrizione di indifesi, costrizione di persone in uno stato di inferiorità sociale da chi abusa del proprio potere per indurli al proprio volere, oppure i ricatti morali della WTS si possono anche ben definire "sequestro" decisionale dell'individuo, e dell'identità individuale.
    La WTS con l'ostracismo a vita ai fuoriusciti da parenti e amici TdG per indurli a tornare nell'org. , gli procura traumi psico-fisici che inducono anche al suicidio che se dimostrato è un reato penale .
    L'ostracismo (sociologia) nella società civile vissuta da dopo la II°guerra mondiale, con la condanna delle leggi razziali ha un significato più ampio dell'ostracismo nato nell'antica Grecia circa 400 anni a.C ..
    Mi chiedo, come può la CCTDG/WTS praticare impunemente pratiche condannate dal nostro ordinamento legislativo e giuridico di diritto sui principi della Costituzione Italiana e Europea?
    Dopo quello che sta avvenendo in altre nazioni europee e oltre oceano anche l'Italia dovrebbe prendere provvedimenti per tutelare le vittime della CCTDG/ WTBTS.

    RispondiElimina
  7. Rimango colpita dal modo in cui la politica olandese ha affrontato tutta la questione. Ci vedo grande serietà e voglia di capire, senza paura di essere etichettati come anticlericali, razzisti o altro. In Italia abbiamo molta strada da fare.

    RispondiElimina

Posta un commento

Lascia il tuo commento, se lo lasci in modalità anonima ricorda di mettere un nickname :-)