GERARCHIE E “CARRIERA TEOCRATICA”... COME SI È GIUNTI FIN QUA?

Quando si guarda a quello che è oggi l’Organizzazione, viene inevitabilmente da chiedersi: Come si è arrivati a questo? È davvero questo il Cristianesimo?

Paradossalmente, le stesse pubblicazioni della Società lo spiegano in modo chiaro. Cerchiamo di ripercorrerne la storia per passi progressivi.

PRIMO STEP: la forma primitiva di cristianesimo come realtà orizzontale e domestica cedette gradualmente il passo ad un’organizzazione verticale e gerarchica che diventò poi la Chiesa Cattolica.

G00 8/7 p.27 “Purtroppo nel corso dei secoli questo concetto elevato e disinteressato dei ministri quali predicatori e insegnanti pieni di abnegazione venne distorto. Quello che era iniziato come ministero cristiano si trasformò in un’istituzione gerarchica formale. Si stabilirono ordini e gradi; coloro che facevano parte della gerarchia ricevettero prestigio e potere e spesso accumularono grandi ricchezze. Questo creò divisioni. Si formò una classe clericale che si dedicava principalmente a somministrare i sacramenti e a redarguire i peccatori.

SECONDO STEP: arrivano gli Studenti Biblici che alla fine del 1800 cercano di liberarsi da questa gerarchia e di restaurare una forma di Cristianesimo più genuina e più vicina al modello del I secolo.

W82 1/6 p.25 “Nell’ultima parte del XIX secolo le congregazioni degli Studenti Biblici erano rette in maniera democratica, avendo voluto liberarsi del dispotico sistema gerarchico

W90 15/3Nel 1878, quarant’anni prima della venuta del Signore al tempio nel 1918, c’era una classe di sinceri consacrati cristiani che si era allontanata dalle organizzazioni gerarchiche e clericali, cercando di praticare il cristianesimo . . . L’anno seguente, cioè nel luglio 1879, questa rivista [La Torre di Guardia] incominciò ad essere pubblicata . . . affinché le verità che Iddio mediante Cristo ha provveduto, come “nutrimento a suo tempo”, fossero regolarmente dispensate a tutta la Sua famiglia di consacrati figliuoli’.

TERZO STEP: nonostante le buone intenzioni iniziali, si abbandonò presto il modello orizzontale per adottare proprio il modello gerarchico tanto criticato (sotto le mentite spoglie del modello “teocratico”).

G95 15/5 p.26 “6 C’era la questione di quali uomini dovessero prestare servizio come anziani e diaconi nelle congregazioni. Per evitare la struttura gerarchica della cristianità, si pensò che questi dovessero essere eletti democraticamente mediante votazione dai membri di ciascuna congregazione. Ma La Torre di Guardia inglese del 1° settembre e del 15 ottobre 1932 (febbraio e aprile 1933 in italiano) fece maggiore luce spiegando che le Scritture non sostenevano il sistema degli anziani elettivi. Questi vennero dunque sostituiti da un comitato di servizio, e la Società scelse un direttore del servizio.

ULTIMO(?) STEP: la piramide si è via via delineata negli anni. Corpo Direttivo al vertice, poi i Comitati di Filiali, sorveglianti viaggianti, pionieri speciali e missionari, anziani di congregazione, servitori di ministero, e infine i proclamatori. Incoraggiamento nelle pubblicazioni a perseguire la “carriera teocratica” (espressione orribile), distribuzione di parti di potere e relativi abusi di potere.

W81 22/6 p.15  “Il prestigio è stato un’inevitabile causa di frammentazione in seno alle chiese separatiste. Prestigio e potere sono insiti nel comando. Quindi rappresentano una tentazione che porta con sé i semi della frammentazione. [...] Si riscontra invariabilmente che le chiese hanno complesse gerarchie a piramide, nelle quali sono assegnati titoli al maggior numero possibile di seguaci.

W12 15/6 p.23 “Non c’è dubbio che tutor e consulenti scolastici siano animati dalle migliori intenzioni quando raccomandano di farsi un’istruzione universitaria e prefiggersi una carriera secolare. Ciò non toglie, però, che essi ripongono la loro fiducia in un sistema sociale ed economico che non ha futuro. Scegliendo invece una carriera teocratica perseguirai mete realmente valide e dai benefìci duraturi, senza contare che imiterai il perfetto esempio di Gesù

Queste gerarchie portano a livelli di segretezza per cui alcune informazioni non sono condivise con chi è di “rango inferiore”. Un esempio banale: chi non raggiunge il livello di anziano non può avere il libro “Pascete il gregge di Dio”.

W97 1/6 p.4 “Non tutti i gruppi hanno lo stesso livello di segretezza. Ma quelli che hanno “segreti all’interno di altri segreti”, per usare un’espressione dell’Encyclopædia Britannica, sono particolarmente pericolosi. L’enciclopedia spiega che, “ricorrendo a pseudonimi, particolari giuramenti o rivelazioni”, i membri che occupano i livelli gerarchicamentepiù elevati cercano di “distinguersi dagli altri”, stimolando così “i ranghi inferiori a compiere lo sforzo necessario per raggiungere i livelli superiori”. Il pericolo insito in tali gruppi è evidente. Quelli che occupano i livelli più bassi possono essere completamente all’oscuro dei veri scopi dell’organizzazione, non essendo ancora arrivati a quel livello di conoscenza. È facile per una persona trovarsi coinvolta nelle attività di un gruppo i cui obiettivi e metodi le sono noti solo in parte e che quindi in effetti potrebbe anche non condividere pienamente.”

In conclusione, stigmatizzando chi ancora pensava che la Chiesa Cattolica potesse cambiare un articolo diceva:
G70 22/2 p.8 “FORSE siete cresciuto come cattolico romano e pensate di dover rimanere nella religione che avete sempre considerata l’“originale” chiesa cristiana. Vi è stato insegnato che il papa è il successore dell’apostolo Pietro costituito da Dio, e che come tale è il legittimo capo della chiesa cristiana. Vi siete sentito al sicuro in un sistema gerarchico che credevate veramente apostolico. Non avreste mai osato contestare l’autorità spirituale del vostro sacerdote, né vi sareste sognato che quest’ultimo si ribellasse un giorno contro il suo vescovo, o che un cardinale contraddicesse apertamente il papa. Riconoscevate che la Chiesa Cattolica aveva i suoi difetti, ma avevate fiducia che, se erano necessarie riforme, sarebbero venute dal papa. Eravate sicuro che egli avesse l’attiva cooperazione dei vescovi in tutto il mondo. Convinto che tutti i prelati fossero mossi dal “solo spirito” e fossero sotto giuramento di ubbidire al papa, vi consideravate parte di un’organizzazione religiosa le cui fondamenta risalissero agli apostoli. — Efes. 4:4Na.”

Nel rileggere queste parole non ho potuto non pensare a tutti quei consapevoli che sperano che, grazie a delle riforme attuate dal Corpo Direttivo, l’Organizzazione potrà un giorno riprendere la giusta rotta. E perciò, se accettiamo la logica dell’articolo appena riportato, dobbiamo ammettere a noi stessi che lo stesso articolo potrebbe essere leggermente modificato come segue:

G70 22/2 p.8 “FORSE siete cresciuto come Testimone di Geova e pensate di dover rimanere nella religione che avete sempre considerata l’“originale” chiesa cristiana. Vi è stato insegnato che il Corpo Direttivo è costituito da Dio, e che come tale è il legittimo leader della congregazione cristiana. Vi siete sentito al sicuro in un sistema gerarchico che credevate veramente biblico. Non avreste mai osato contestare l’autorità spirituale dei vostri anziani, né vi sareste sognato che questi ultimi si ribellassero un giorno contro il sorvegliante viaggiante, o che un pioniere speciale contraddicesse apertamente il Corpo Direttivo. Riconoscevate che l’Organizzazione aveva i suoi difetti, ma avevate fiducia che, se erano necessarie riforme, sarebbero venute dal Corpo Direttivo. Eravate sicuro che egli avesse l’attiva cooperazione degli anziani in tutto il mondo. Convinto che tutti i nominati fossero mossi dal “solo spirito” e fossero sotto giuramento di ubbidire al Cristo, vi consideravate parte di un’organizzazione religiosa le cui fondamenta risalissero agli apostoli. — Efes. 4:4Na.

Un abbraccio affettuoso 
Eliseo
Testimoni di Geova consapevoli 

Commenti

  1. Come si è arrivati a questo? Nel 1903 è entrato negli Stati Uniti uno tra tra i più famosi truffatori chiamato Charles Ponzi, aveva solo due dollari e mezzo in tasca. E' noto oggi per il famoso schema piramidale. Da Wikipedia: "Lo schema Ponzi è un modello economico di vendita truffaldino che promette forti guadagni alle vittime a patto che queste reclutino nuovi "investitori", a loro volta vittime della truffa. E' una variante moderna delle vecchie catene di S.Antonio, e non sempre assume forme illegali: oggi sfruttando il bisogno di trovare lavoro, molti sono attratti dal network marketing piramidale, multilevel ecc.
    Tra le legali storiche c'è Herbalife e Amway, alle quali lavorano alcuni fratelli della mia zona. Le gerarchie all'interno di queste strutture prevedono responsabili e capizona.
    La Watchtower ha semplicemente copiato il metodo in quanto funziona. Tutte queste organizzazioni offrono dei corsi motivazionali, e hanno una scuola interna per istruire a reclutare al meglio le persone. Mentre molte offrono un vero prodotto, altre si basano sulla vendita di corsi, computer o POS dedicati, di solito cineserie dal prezzo quadruplicato, e contano unicamente sui grandi numeri del reclutamento di nuovi entrati che a loro volta finanzieranno la struttura. Altre invece non offrono niente se non speranze, dove tu metti denaro vero in cambio di aria fritta. Ecco spiegato perchè la Società ha sempre più assunto una gestione aziendale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eliseo complimenti per la disamina obiettiva, e inattaccabile, ricordo bene lo scambio di commenti trà te e il propositore di riforme inattuabili, il quale ti voleva mantenere nel recinto mentale dell'organizzazion, e tù rifiutasti di assoggettarti al suo modo di condurre il tuo blog, schiena dritta e avanti con la vera informazione senza tabù come stai facendo complimenti, avanti cosi.

      Elimina
    2. Grazie a te Antonio per il sostegno che dai al blog, un caro abbraccio

      Elimina
  2. Mi fai venire a mente Charles-Louis de Secondat, che ebbe a dire: "Il potere corrompe, il potere assoluto corrompe assolutamente"

    Metti poi che lo Spirito Santo ti guida nelle decisioni.

    Metti poi Matteo 18:18 "... tutte le cose che legherete sulla terra saranno già state legate in cielo ..."

    Metti poi mancanza di umiltà e trasparenza.

    Ecco come si è giunti fin qua!


    RispondiElimina
  3. Credo sia una storia che si ripete. Nel post sono prese in esame la Chiesa cattolica e i testimoni di Geova, ma non sono gli unici casi.
    Se anche si potesse ricominciare con un nuovo gruppo lo vedremmo in pochi decenni sparire o riprendere la stessa strada.
    Nel mezzo, la creazione di religioni cristiane ha permesso, con tutto il rimescolio di bene e di male di portare le scritture fino a noi, di portare il Vangelo un pò ovunque.
    Semi che portano frutto nel terreno di ciascun cuore a seconda di come scegliamo di divenire.

    RispondiElimina
  4. ServeUnaSvolta16 ottobre 2018 14:10

    Ottimo modo di presentare i fatti Eliseo, grazie per il tuo lavoro. A Barnaba solo vorrei dire che personalmente non mi preoccupo di quello che succederà fra 20 o 30 anni, solo vorrei sforzarmi di seguire il modello finché posso, mentre posso. Del resto se i cristiani del primo secolo avessero pensato a decenni di distanza dal loro tempo e all’apostasia dopo di loro sarebbero rimasti probabilmente all’interno del sistema giudaico. Un caro saluto a tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero di non creare polemica: Gesù alla fin fine propose l'attesa del suo ritorno, ma non si ribellò all'ebraismo. Fu dopo la sua morte che con le chiavi di Pietro e l'opera di Paolo si giunse a creare un nuovo recinto. Gesù diceva di non fare come i capi farisei, regole e espulsioni dalla sinagoga, ma i metodi poi adottati da Paolo e dalla primitiva congregazione ricalcano i metodi già in voga nelle sinagoghe. Gesù disse "siete tutti fratelli", Paolo e Tito ci parlano invece di anziani e diaconi. La mia impressione è che Gesù volesse un ebraismo più umano, ma i suoi successori ne fecero una nuova religione.

      Elimina
  5. Gesù venne per le pecore della casa d'Israele, lo ribadi più volte. Ma poi parlo di un'opera che avrebbe raggiunto tutta la terra abitata, disse che aveva pecore che non erano di questo ovile (ebraico) e che anche loro sarebbero divenute un solo gregge sotto un solo pastore.
    Apri la porta ai gentili, utilizzando Pietro prima, Paolo poi, chiamato direttamente con una visione quale "vaso eletto per portare il suo nome alle nazioni"(atti 9:15).
    Anziani, diaconi, diaconesse non erano visti come incarichi di prestigio ma di servizio, infatti non a caso Gesù disse che chi voleva essere grande doveva servire gli altri.
    Purtroppo la deriva apostata ha portato a considerarli privilegi e in seguito incarichi che mostrano la spiritualità ergo il valore di una persona.
    Se non hai incarichi sei poco spirituale...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci siamo adeguati o modernizzati a quelli che sono i valori del mondo,più titoli hai,più posizioni sali e più conti e la tua persona vale,sopra tutti gli altri che non hanno potuto o voluto scalare la cima.
      Modo di vedere o pensare le cose in netta contrapposizione del pensiero di Gesù che chi voleva diventare grande,doveva servire gli altri,questo presume un umilta' che ti fa pensare di essere sempre inferiore agli altri.
      Ma quelli erano altri tempi,non c'erano tablet o video che spingono a salire la vetta,
      ad essere nominati,pieni di privilegi (che brutta parola) così da poter guardare gli altri dall'alto in basso,in piena contraddizione con il pensiero del Cristo di guardare gli altri dal basso in alto.
      Abbiamo sbagliato religione?
      Non lo posso affermare,ma l'ultimo spenga la luce per favore,quando esce.

      Elimina

Posta un commento

Lascia il tuo commento, se lo lasci in modalità anonima ricorda di mettere un nickname :-)