UNTI E FILIALI: ALTRI SPUNTI DAL RAPPORTO MONDIALE



Abbiamo esaminato in un recente post i risultati del rapporto annuale.
Alcuni sostengono che i dati del rapporto siano fasulli e inaffidabili. Personalmente la vedo in modo diverso. Se i dati fossero totalmente inventati per puri scopi propagandistici, sarebbero decisamente più positivi.
Ci sono indubbiamente dei trucchetti con cui vengono viziati i dati. 
Per esempio si riporta la media dei “proclamatori non battezzati” e non dei TdG battezzati. E questo fa un enorme differenza, perché butta nel calderone tutti quei figli di TdG che, generalmente sotto la spinta della conformità sociale, diventano proclamatori non battezzati (e spesso non si battezzeranno mai). Inoltre getta nella mischia tutti quelli che fanno i 15 minuti al mese e che fino a pochi anni fa venivano esclusi dal conteggio. A breve, prevedo che possano far uscire una risoluzione con cui diranno di contare anche i singoli minuti e non più il quarto d’ora. “D’altronde”, potrebbero facilmente argomentare, “Gesù disse che il Padre apprezzava la due monetine della vedova, quindi chi siamo noi per disprezzare i due minuti di predicazione di chi non può dare di più?”.
Sono questi gli stratagemmi con cui vengono viziati i dati del rapporto annuale. 
Eppure, nonostante i tentativi di deviare l’attenzione dalla situazione di stallo, si nota come ormai la crisi sia palese.
Un altro dato che non hanno potuto “taroccare” e che continua a far sballare tutte le loro previsioni e i loro schemi dottrinali, è quello di chi prende gli emblemi alla Commemorazione. Questa è l’unica vera “crescita” numerica, insieme a quella delle cause per pedofilia.
Anche quest’anno c’è stato un incremento degli “unti” di oltre il 5%, arrivando a sfondare quota 20mila per un totale di 20526.
Il seguente grafico ci dà un’idea di quello che è successo negli ultimi trent’anni in relazione a questo dato. Il grafico parte dal 1989, arrivando fino al 2019.


Come si nota per vent’anni il numero si è mantenuto stabile intorno agli 8500, dopo il lento calo nei decenni precedenti. Chi era TdG in quegli anni, ricorda che si diceva che questo numero era destinato a calare man mano che si avvicinava Armaghedon, perché Gesù diceva che i giorni sarebbero stati abbreviati a motivo degli eletti.
Questo è provato anche da articoli WTS.

Torre di Guardia 15 agosto 1996 pag.31:
C’è ogni ragione per ritenere che il numero degli unti continuerà a diminuire man mano che per l’età avanzata o avvenimenti imprevisti termineranno la loro vita terrena. Tuttavia, proprio come questi veri unti si dimostrano fedeli sino alla morte, in attesa di ricevere la corona della vita, le altre pecore, che hanno lavato le loro lunghe vesti nel sangue dell’Agnello, possono aspettarsi di sopravvivere all’incombente grande tribolazione.

Torre di Guardia 15 agosto 1997 pag.14:
Il numero degli autentici unti figli di Dio sulla terra è notevolmente diminuito. Per di più la Bibbia indica chiaramente che la fase iniziale della grande tribolazione sarà ‘abbreviata a motivo degli eletti’. (Matteo 24:21, 22) La maggioranza di coloro che professano di appartenere agli unti è di età molto avanzata. Non indicherebbe anche questo che la fine è vicina?

Torre di Guardia 15 gennaio 2000 pag.12:
Sesto, il numero dei veri unti discepoli di Cristo va diminuendo, anche se evidentemente alcuni di loro saranno ancora sulla terra quando inizierà la grande tribolazione. La maggioranza dei componenti del rimanente ha un’età molto avanzata e nel corso degli anni il numero dei veri unti si è assottigliato. Nondimeno, parlando della grande tribolazione, Gesù disse: “A meno che quei giorni non fossero abbreviati, nessuna carne sarebbe salvata; ma a motivo degli eletti quei giorni saranno abbreviati”. (Matteo 24:21, 22

Poi, però, accade l’imprevedibile! Improvvisamente il numero comincia ad aumentare in modo vertiginoso e incontrovertibile. Notate l’impennata nel grafico a partire dal 2009.
È l’ennesima smentita delle fantomatiche profezie del CD. Il numero per cui c’era ogni ragione di credere che continuasse a diminuire, cominciò ad aumentare inspiegabilmente. La sola spiegazione, come abbiamo mostrato in un articolo qualche mese fa, consiste nell’imputare il fenomeno ai problemi psicologici degli adepti (il che  un doppio autogoal perché genererebbe ulteriori dubbi sul tipo di soggetti sui quali ha presa la setta).
Un altro dato che emerge dal rapporto annuale è quello del numero delle filiali, che rimane fermo a 87 come lo scorso anno, ma che resta il più basso degli ultimi trent’anni e oltre, come mostra il seguente grafico.


Anche qui vale la pena ricordare a che cosa associavano le pubblicazioni WTS l’aumento delle Filiali, ovvero al “sostegno di Geova”.

Torre di Guardia 1º marzo 1982 pag.23:
Grazie al sostegno di Geova, la loro mano è rimasta in alto sopra i loro nemici per tutti questi anni, sin dalla pubblicazione degli articoli della Torre di Guardia del 1928 e 1929 menzionati prima. A conferma di ciò il numero delle filiali estere della Società (Watch Tower Bible and Tract Society) è salito a 97, tutte al servizio dell’unto “rimanente”.

Neppure a dirlo, queste frasi sono sparite dalle pubblicazioni da quando ci si è accorti che il dato ha cominciato a cambiare rotta.
Un abbraccio 
Eliseo

Commenti

  1. Evidentemente molti delusi dalla irrealizzata speranza terrena entro la fine della generazione del 1914, per non scoraggiarsi e perdere tutti i sacrifici di una vita al servizio della WTS , hanno pensato bene di aspirare a quella celeste entrando (se pur psicologicamente) a far parte dell'élite dell'unto rimanente poi denigrata dallo stesso CD/WTS, il quale per timore che chi prendeva gli emblemi potesse accampare pretese e usurpagli il ruolo, furbescamente si è autoproclamato S.F.S/D., e in una sola mossa strategica ha fatto " Scacco matto" al resto della fratellanza emblematica !

    RispondiElimina
  2. Tutto gli si sta ritorcendo contro, la fine non è arrivata e tutta l impalcatura montata sul 1914 sta crollando. Il bello che adesso la colpa ai fratelli che hanno problemi psicologico, hanno capito male, sono emotivamente instabili, ma come fanno a leggere queste cose e non ribellarsi. Questa organizzazione non ha più né capo né coda e questa la realtà. Serio

    RispondiElimina
  3. Sempre più Tdg sono convinti che tutti i cristiani, senza eccezione, hanno il diritto di prendere i simboli del corpo e del sangue di Gesù. Non appoggiano più la dottrina delle due classi, cioė di quelli che vanno in cielo (144 000 contati unti) e quelli con la speranza terrena (senza numerus clausus). Mi astengo volutamente dal citare versetti biblici a sostegno per non volere influenzare qualcuno.

    Anche i "comuni mortali"avrebbero, secondo loro, il diritto, anzi la responsabilità di mostrare pubblicamente di accettare Gesù come loro Signore, prendendo appunto gli emblemi. Tutto questo non avrebbe a che fare né con il desiderio di andare in cielo, né con una qualsiasi ipotetica malattia mentale.

    Ho letto, in alcuni blog di lingua tedesca, le esperienze di Tdg che hanno incominciato a prendere gli emblemi proprio per questo motivo e non per un'improvvisa "chiamata celeste". La loro partecipazione è stata naturalmente vista con estremo disappunto e giudicata male da parte degli anziani locali.

    La loro vertiginosa crescita numerica, apparentemente inspiegabile, sottolinea che sempre più Tdg nutrono questa forma di nuova consapevolezza, il desiderio di mostrare più apprezzamento per il sacrificio di Gesù, non semplicemente come osservatori, ma come attivi partecipanti. Non è da escludere che a questo passo, il numero nei prossimi anni potrebbe crescere fino a superare più volte il numero dei 144.000.

    A questo punto cosa succederebbe? Una mente sana cosa dovrebbe concludere? Non lo possiamo dire in anticipo. Ma una cosa è certa; l'impensabile a questo punto per la WTS diventerebbe una spaventosa realtà.



    RispondiElimina
  4. Ma poi in una religione dove i propri fedeli sperano che il mondo vada di male in peggio , è normale ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per la dottrina WT il mondo quando prima va di male in peggio verso la distruzione, tanto prima i TdG riceveranno la vita eterna nel paradiso terrestre restaurato sotto il comando del Corpo direttivo in terra o dal cielo.
      Quindi la salvezza dei TdG si fonda sulla distruzione dell'umanità fuori dalla loro organizzazione

      Elimina
    2. Gesualdo ...i primi 15 minuti del telegiornale per i TDG è puro orgasmo.

      Elimina
  5. Mi sono chiesto perché continuano a pubblicare il numero dei "partecipanti alla commemorazione" (solitamente chiamati "unti" dai più).
    Intanto, se lo toglierebbero, ciò desterebbe sospetti e molti chiederebbero spiegazioni.
    Solo, il bello stà nel fatto che da alcuni anni stanno giudicando chi prende gli emblemi come persone con problemi mentali, e ciò si ritorce automaticamente contro chi ha fatto pubblicare tali parole haha.
    Avrebbero fatto meglio a farsi venire una nuova luce che avrebbe considerato il numero 144 000 come simbolico...
    Questa per me l'hanno giocata malissimo, e li stà portando dritto in un vicolo cieco.

    RispondiElimina
  6. Sono d'accordo con te Serio.

    Sono allo sbando totale.
    Ma secondo me il bello cominceremo a vederlo quando, tra breve, per i motivi che ben conosciamo il CD avrà sempre maggior bisogno di reperire denaro liquido.
    Allora davvero ci faremo quattro risate.
    Vedrete. Vedrete.
    Come si dimostreranno pieni di amore "gli unti fratelli di Cristo".

    Come si dice noi stiamo fermi sulla sponda del fiume ed aspettiamo di vedere passare il morto

    RispondiElimina
  7. Se la gente in tutto il mondo inizia improvvisamente a prendere emblemi nello stesso momento un motivo c'è. In quel periodo il CD ha cambiato l'intendimento sul fatto che non necessariamente la chiamata è terminata nel 1935 o qualcosa di simile ora non ricordo bene. Fatto sta che è l'ennesimo esempio di come le dottrine che inventano gli su ritorcono contro. Piuttosto che cambiare la dottrina che 144000 è invece un numero simbolico vedrete che diranno che non tutti i cristiani vissuti nei secoli passati erano unti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Re del Nord
      Intanto, nella freschissima w01.20 ed. studio scrivono:
      "Sembra che nel I secolo tutti i veri cristiani fossero unti. "
      E non è la prima volta.
      Secondo me sarà difficile tirarsi indietro su queste parole, anche perché andrebbero contro le scritture; più facile sarà dire che il numero era da intendere in modo simbolico.
      Chi vuole pareggiare? 😂
      @Silver
      La dottrina delle "due speranze" è un invenzione di Rutherford, e non ha base biblica. Loro stessi ammettono che tutti i cristiani del I secolo erano "unti", cioè secondo loro con la speranza di una vita celeste dopo la morte fisica, (anche se ciò sia molto incerto, dato che molti aspettavano un ritorno del Cristo).
      Sbagliano anche sul significato degli emblemi, poiché ingerirli era segno di comunione col Cristo e l'accettazione del suo sacrificio, assolutamente niente da vedere con qualche speranza celeste. Difatti nel vangelo di Giovanni è scritto che Gesù disse le famose parole 'Chi non mangia la mia carne e non beve il mio sangue non ha vita, e chi ne mangia e ne beve avrà vita eterna', indicando che tutti coloro che hanno fede in Cristo devono essere partecipi.

      Elimina
  8. Su una cosa però mi sento di dare ragione alla WT, gli unti spesso hanno problemi mentali, soprattutto dalle parti di warwick. Complimenti per la nuova veste grafica del blog, tante informazioni in più per chi vuole sapere la verità sui TG.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uno di loro è reduce dal Vietnam. Mio zio tornò da lì che non era normale... Hai ragione Tony. Credo che i primi ad avere problemi mentali siano loro.

      Elimina
  9. Quelli da compatire sono coloro che ancora aderiscono a questo ente WTS. Immaginiamo un treno che viaggia da tante ore e fiduciosi ci si affida al macchinista, il quale dovrebbe conoscere bene la strada. Ma se però ad un certo punto ci affacciamo dal finestrino e notiamo qualcosa di strano, cominciamo a preoccuparci. I cartelli indicatori che scorriamo sembrano avvertire di un itinerario completamente diverso. Magari ci illudiamo che il guidatore ci stia portando comunque a destino. La troppa fiducia spesso non ci fa vedere quello che accade nella realtà. Quando il treno sta arrivando a destinazione ci rendiamo conto che ci troviamo in una città diversa da quella prevista. Ci toccherà scendere dal treno e prenderne un altro. Se scendevamo quando ci siamo accorti dell'errore del macchinista forse adesso ci troveremmo a casa. La troppa fiducia poteva anche portarci fuori dai binari visto che il macchinista (ovvero la WTS) ci ha condotti fuori strada. Cari fratelli che aderite ancora alla WTS aprite bene gli occhi e verificate dove vi sta portando questo corpo direttivo che vi illude in quanto a come va l'organizzazione Dio comunque benedice. Purtroppo le cose non stanno così. Non aspettate di arrivare a destinazione per accorgervene!

    RispondiElimina
  10. I freddi numeri non sceglieranno i poveri indottrinati. Come cyborg continueranno a ripetere in loop il loro mantra: "Geova benedice".
    Inoltre le recenti vicende internazionali ( guerre e terremoti) saranno scarsamente usate per serrare i ranghi.
    Povera gente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beatrice ..a loro non interessa la verità , interessa solo l unità , perchè unità significa tenere in piedi quel tarocco del organizzazione.

      Elimina
    2. Dove non c'è giustizia non c'è pace, e dove non c'è pace non c'è unità!
      L'unita dei TdG è incollata dal ricatto morale e dall'ipocrisia.
      Dal grafico evince che verso la fine del periodo della fine della generazione del 1914 ci sono stati divisioni di consapevolezza sia per chi è rimasto ancora all'interno, che dall'interno verso l'esterno con la fuoriuscita di molti (in questo caso internet si è rivelato un ottimo alleato informatico).

      Elimina
    3. Mirella ...ai vertici interessa tenerli uniti per i loro sporchi interessi e per il bene organizzativo ( macchina da $$$$) , anche la menzogna condita di ipocrisia tiene uniti, falsa unione , ma è pur sempre unione.

      Elimina
  11. Batman ...fino a quando non c"è consapevolezza il problema non esiste , è come se tu stai dormendo e nel frattempo i ladri ti svaligiano la casa , te ne rendi solo conto quando ti sei svegliato , la stessa cosa è quando si appartiene ad un gruppo come i TDG o altri ancora. (-:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La consapevolezza però può venire se diamo un'occhiatina fuori dal treno...

      Elimina
  12. Una pecora qualunque8 gennaio 2020 08:05

    Conoscete l' "effetto centesima scimmia" ?
    Qui c'è qualche notizia:
    https://www.hackthematrix.it/?p=23002

    Chi ha orecchie intenda !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Interessante ma pare sia una storia semi-inventata
      https://pikaia.eu/darwin-day-le-leggende-metropolitane-sullevoluzione/

      Ciò non toglie niente all'effetto manipolazione di massa, che lui è ben reale, specie trà i tdg.
      https://www.guidapsicologi.it/articoli/le-principali-strategie-della-manipolazione-di-massa

      Elimina
    2. Purtroppo non è un fenomeno con basi scientifiche, non ci sono studi su gruppi di esseri umani.
      Ciò non toglie che sempre maggiore consapevolezza aumenta l'impatto sociale delle defezioni tra i tdg.

      Elimina

Posta un commento

Lascia il tuo commento, se lo lasci in modalità anonima ricorda di mettere un nickname :-)